a
Pepper ipsum dolor sit amet, consecte adipi. Suspendisse ultrices hendrerit a vitae vel a sodales ac lectus.
Instagram Feed
Follow Us
Villa Jovis - Ristorante Il Cigno > Decoration  > Organizzare i tavoli al matrimonio, ecco alcuni consigli
Come fare progettare tavolo matrimonio

Organizzare i tavoli al matrimonio, ecco alcuni consigli

L’organizzazione dei tavoli al matrimonio è uno di quei fattori importantissimi per la buona riuscita del matrimonio perché tutti ricorderanno come è stata la compagnia, quindi c’è bisogno di particolare curare per questo aspetto.
Essendo una delle ultime attività prima del grande giorno è sempre ricca di tensioni, ansia e stanchezza e può far veramente impazzire la futura sposa.
Per evitare ciò ecco una serie di piccoli consigli per riuscire nell’organizzazione e soprattutto non arrivare al grande giorno troppo stressati.

La forma dei tavoli
Hai scelto la struttura più bella, più romantica e da sogno, quella di Villa Jovis, hai prestato attenzione alla forma dei tavoli? Anche se i tavoli in genere possono essere rotondi, rettangolari, ellittici o quadrati, di piccole, medie e grandi dimensioni, i nostri tavoli sono tavoli rotondi, sono quelli più di moda perché: sono belli da vedere, non danno l’idea di “sala troppo piena”, si prestano a decorazioni particolari, permette agli invitati di guardarsi negli occhi in posizioni equidistanti.

Quanti invitati per tavolo?
Bisogna partire dal numero degli invitati e suddividerlo per la grandezza del tavolo, il numero può variare da 4 a 8 posti. Ovviamente considerate di lasciare anche spazio per i camerieri per poter sfrecciare tra i tavoli con i manicaretti che avete scelto per i vostri invitati o per voi sposi per poter passeggiare tra i tavoli, deve essere un giorno di festa, relax e gioia, no una corsa ad ostacoli o una sessione di crossfit.

Se poi a sala sarà anche il luogo del vostro primo ballo, beh, organizzare i tavoli intorno alla pista, rappresenta una priorità

Inoltre bisogna considerare il numero degli invitati e la loro composizione (percentuale tra parenti della sposa, dello sposo, amici, età dei partecipanti) è fondamentale per procedere all’assegnazione dei posti. Se saranno presenti molti bambini, potreste pensare di dedicare un tavolo solo per loro con le animatrici che baderanno ai vostri pargoli.
Quindi armatevi di lista invitati, create delle classi specifiche (parente sposo o sposa, amici sposa o sposo e così via), assegnate ogni invitato alla classe di appartenenza, ora sarà più facile la suddivisione.

Tavolo assegnato o libero?
L’assegnazione non è obbligatoria, potete anche optare per una soluzione comoda: lasciare tutto al caso e alla spontaneità, in questo caso un momento come l’aperitivo o l’attesa degli sposi, può essere un’ottima occasione per far sì che un po’ gli invitati si possano scegliere. Oppure potete optare per una soluzione mista assegnando ai familiari i posti (anche perché conoscete già le dinamiche interne alle famiglie) e per averli vicini, lasciare liberi i tavoli più grandi destinati a tutti gli altri ospiti.

Chi sta vicino agli sposi?
I due più vicini a quello degli sposi solitamente è affidato ai genitori e agli amici più stretti. Ovviamente questa scelta dipende anche dalla conformazione della sala, ampiezza dei tavoli e grandezza delle famiglie.

Questo è uno dei momenti più complessi, ma noi di Villa Jovis sappiamo come consigliarvi nel trovare la giusta soluzione, tra l’altro vestiamo i vostri eventi ed è la cosa che ci riesce meglio!

Web

No Comments

Leave a reply